Casa di accoglienza per madri e bambini

Dalla ristrutturazione di un immobile del quartiere Ardeatino di Roma, il CEIS ha realizzato una casa di accoglienza per madri e bambini.

Il Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi (CeIS don Mario Picchi) è una libera associazione senza fini di lucro costituita a Roma nel 1971.

Nel corso degli anni il CeIS don Mario Picchi ha definito una complessa rete integrata di servizi.
I principali ambiti di intervento sono: la lotta alle dipendenze (prevenzione, accoglienza, assistenza e riabilitazione); assistenza domiciliare per persone sieropositive e malate di AIDS; accoglienza e sostegno ai padri separati; accoglienza e sostegno alle donne vittima di violenza.

Il CeIS, inoltre, vuole disegnare un sistema di servizi ad alta professionalità ed efficacia intorno ad una casa di accoglienza per madri e bambini in difficoltà (Casa di Accoglienza + Servizi correlati), in grado di ospitare contemporaneamente 15/18 utenti.
La proposta è rivolta a donne in situazione di grave difficoltà o perché in stato avanzato di gravidanza o perché neo-madri sole che si trovano a dover accudire uno o più figli piccoli in una condizione di particolare disagio sociale, o a causa di violenza o ancora perché madri o gestanti adolescenti sole o in condizioni tali da richiedere l’allontanamento cautelare del nucleo familiare di riferimento.
Il modello di intervento integrato, multidisciplinare e inter-istituzionale prevede progetti specifici di accompagnamento fino al raggiungimento dell’indipendenza economica, lavorativa e abitativa attraverso l’efficace gestione del risparmio, dell’economia domestica, della conciliazione tra tempo e lavoro.

La struttura individuata è di proprietà del CeIS si trova nel quartiere Ardeatino di Roma e il contributo richiesto a Enel Cuore Onlus è finalizzato a realizzare i lavori di adeguamento e ristrutturazione.