Centro Don Tonino Bello per i senza fissa dimora

Il Centro di accoglienza “Don Tonino Bello”, che si estende su una superficie di circa 800 mq, sarà in grado di offrire un ricovero notturno, pasti serali e servizi igienici per un numero complessivo di 37 ospiti maschi.

Il nuovo centro,  prevede nello specifico tre servizi distinti:
• Area Prima Accoglienza: 8 grandi camere che possono ospitare complessivamente fino a 23 persone, la cui permanenza sarà mediamente di un mese, 1 salone per le attività ricreative e di vita comune, i servizi igienici con docce e locali lavanderia;
• Area Comunitaria semi-residenziale: 7 camere da letto doppie, servizi igienici con doccia, la cucina, 1 salone funzionale per la condivisione dei pasti e locali lavanderia. Per i 14 ospiti dell’Area Comunitaria è prevista una permanenza più lunga in struttura poiché ciascuno di essi verrà inserito in un percorso di formazione e di reinserimento lavorativo;
• Segretariato sociale, uffici amministrativi e ambulatorio medico: qui gli utenti possano ricevere i presidi sanitari necessari; prendere appuntamenti per visite mediche, effettuare colloqui con assistenti sociali e psicologici e fissare incontri presso i Servizi territoriali locali ed eventuali Comunità di recupero.

Enel Cuore ha sostenuto l’iniziativa destinando un contributo finalizzato alla ristrutturazione di una parte del Centro adibita all’Area Comunitaria semi-residenziale.