Il progetto ha realizzato due piccole strutture residenziali di tipo familiare, gruppi di convivenza, ospitando in tutto 12 persone con difficoltà abitative individuate dai servizi sociali territoriali, fornendo un ambiente equilibrato in cui sperimentare relazioni positive, integrazione e incontri che facilitino il reinserimento sociale di chi è coinvolto.

Oltre all’accoglienza, Domus Rennoa prevede anche la realizzazione di percorsi individuali per favorire l’integrazione e il reinserimento socio-lavorativo dei soggetti destinatari, in risposta ai bisogni materiali, relazionali e sociali delle persone in difficoltà.