Le linee guida del progetto prevedono di dotare i centri di eccellenza delle attrezzature necessarie più efficaci.

Con un contributo complessivo di quattro milioni di euro, sono state acquistate tre macchine per risonanze magnetiche per i centri di Cagliari, Ferrara e Genova ed è stato possibile realizzare un nuovo reparto all’interno dell’Azienda Ospedaliera “Cervello” di Palermo, dedicato alla diagnosi e alla cura dell’Anemia Mediterranea, un laboratorio di ricerca e una casa-albergo per i parenti degli ospedalizzati.