Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato

Quest’anno la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato è dedicata ai migranti minorenni. Per Enel Cuore e altre sette fondazioni è importante ricordare l’impegno messo nel progetto Never Alone, a sostegno della crescita e dell’autonomia dei minori stranieri non accompagnati.

Pubblicato il 16 gennaio 2017

l 15 gennaio è la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, quest’anno dedicata ai “Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce”.

Un tema di grande importanza, che vede in prima linea l’impegno di Enel Cuore, Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione con il Sud, Fondazione CRT-Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Insieme, siamo stati infatti promotori del bando “Never Alone, per un domani possibile. Accoglienza e accompagnamento dei minori e giovani stranieri non accompagnati che arrivano in Italia soli”: un’iniziativa che intende accogliere e accompagnare i giovani migranti in un percorso di autonomia e integrazione in Italia, e che si inserisce in un progetto congiunto di quattordici fondazioni europee che operano in Italia, Grecia, Germania e Belgio.

L’obiettivo di Never Alone non è solo quello di affiancare i minori stranieri non accompagnati nel cammino verso l’età adulta ma anche creare una maggiore consapevolezza sulle questioni relative ai giovani migranti sia nell’opinione pubblica sia nelle istituzioni, perché si prevedano politiche specifiche e interventi adeguati a questo fenomeno, sempre più in crescita.

Per tutte queste ragioni, ricordarsi dei giovani migranti e dell’importanza del loro benessere e della loro integrazione è estremamente importante.