Centro Tau, seminario sull'esperienza e sulle prospettive.

Un seminario per confrontarsi sulle "esperienze generative di futuri convergenti” condividendo “visioni strategie e opportunità”.

Pubblicato il 28 novembre 2017

Il 6 settembre 2017 sono stati acquistati dall’associazione “Inventare Insieme (onlus)” i locali del Centro Tau con il sostegno della Fondazione con il Sud, Enel Cuore Onlus, Fondazione Peppino Vismara e Save the Children Italia.

 

Il 16 e il 17 novembre, a quasi 30 anni dalla sua nascita, si consolida la presenza del Centro Tau con un seminario sull'esperienza e sulle prospettive. Il seminario rientra nel progetto “Centro Tau 2020 – Generare comunità educanti e processi convergenti alla Zisa” e si inserisce nel percorso preparatorio al trentennale di costituzione del Centro Tau, avvenuto il primo marzo 1988 e si svilupperà su due sessioni.

La prima sessione è stata incentrata sull’esperienza e sul modello di welfare generativo di Periferia sviluppato dal Centro Tau, analizzata da: Emilio Vergani, valutatore dell’esperienza, Lino D’Andrea, Garante per l’infanzia della Città di Palermo, Rosalba Salierno, Direttore Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni Palermo, Giuseppe Mattina, Assessore alla Cittadinanza Solidale del Comune di Palermo e Salvatore Cincimino, docente di Economia aziendale all’Università di Palermo. Nella prima sessione anche le testimonianze dei ragazzi ed ex ragazzi del Centro Tau e gli interventi di rappresentanti delle agenzie educative del territorio.

La seconda sessione ha visto coinvolti i rappresentanti degli enti sostenitori del progetto: Carlo Borgomeo, Presidente di Fondazione con il Sud, Raffaela Milano, Direttore dei Programmi Italia Europa di Save the Children, Paolo Morerio, Presidente della Fondazione Peppino Vismara, Novella Pellegrini, Segretario Generale di Enel Cuore Onlus, Aurora Viola, Responsabile Planning, Performance and Quality Management, Mercato Italia di Enel Energia.

A conclusione, nell’anno di “Palermo città capitale dei giovani” sono intervenuti l’Assessore alle politiche giovanili Giovanna Marano e il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.