Bando Terre Colte

Sono nove i progetti sostenuti dalla Fondazione CON IL SUD e da Enel Cuore per valorizzare terreni non utilizzati nelle regioni dell'Italia Meridionale.

Pubblicato il 6 luglio 2018

L’iniziativa, promossa insieme a Fondazione CON IL SUD, prevede un finanziamento complessivo di 3 milioni di euro, distribuiti in base all’entità delle proposte selezionate con un contributo medio di 325 mila euro.

Circa 100 ettari di terre incolte o abbandonate in Basilicata, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia torneranno a produrre grani antichi, fave, mandorle, origano, zafferano e bacche di Goji e allevare bufale, capre e asine da latte. Il lavoro nei campi, nei pascoli, nelle fattorie didattiche e nella filiera di trasformazione e vendita dei prodotti comporterà l’inserimento occupazionale di circa 180 persone in condizione di disagio e bisognose di riscatto e fiducia, come chi presenta disabilità fisiche o mentali, ex detenuti, ex tossicodipendenti, donne vittime di violenza, giovani disoccupati e migranti.

Le nove iniziative sostenute con il bando Terre colte sono state considerate ‘esemplari’, per la loro potenzialità di rivitalizzare le tradizioni legate alle attività rurali e di creare possibilità lavorative per persone fragili e per giovani talenti a rischio di esodo. Per la Fondazione CON IL SUD e Enel Cuore, inoltre, il recupero dei terreni abbandonati ha un grande significato in termini di riappropriazione del territorio da parte delle comunità: il paesaggio che ci circonda è specchio della laboriosità umana e della capacità delle donne e degli uomini di collaborare fattivamente per renderlo accogliente e sicuro