• {{searchSuggestions.title}}

S.F.I.D.E. Salute Femminile: Inclusione, Diritti e Equità

S.F.I.D.E. Salute Femminile: Inclusione, Diritti e Equità

Un progetto di Emergency per la cura delle donne migranti a Napoli e Castel Volturno

{{item.title}}

I dati ci raccontano di una crescente presenza di cittadini stranieri nella regione Campania: in particolare, tante sono le donne che sempre più spesso arrivano da sole in Italia per lavorare oppure come rifugiate, richiedenti asilo o vittime di sfruttamento.

Si tratta di situazioni delicate e complesse, anche a livello sanitario: ed è proprio in quest’ambito che non sempre la risposta risulta adeguata. Infatti, negli ambulatori per stranieri temporaneamente presenti (STP), il personale spesso non è formato per superare le barriere linguistiche e culturali, e persistono alcune difficoltà per l’accesso alle cure pediatriche e ginecologiche.

Il progetto S.F.I.D.E. Salute Femminile: Inclusione, Diritti e Equità, che sosteniamo al fianco di Emergency, si pone l’obiettivo di migliorare le condizioni socio-sanitarie di donne e bambini migranti e in stato di bisogno nelle province di Napoli e Caserta, in particolare negli ambulatori del quartiere Ponticelli e di Castel Volturno.

Grazie a un approccio multidisciplinare, il progetto fornisce un percorso di cura integrato grazie all’impegno di medici, infermieri e mediatori culturali: offre l’accesso a servizi di assistenza gratuita e di qualità, promuove educazione e prevenzione riguardo la cura di sé e della famiglia, e facilita l’integrazione nel sistema sanitario nazionale, appianando le difficoltà linguistiche, culturali e amministrative che incontrano questi pazienti.

Dal 1994, Emergency offre cure medico-chirurgiche gratuite e di alta qualità̀ alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà, promuovendo una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani, ed è presente in Italia dal 2006 a sostegno dei più vulnerabili che non hanno accesso alle cure di cui hanno bisogno per scarsa conoscenza dei propri diritti, difficoltà legate alla lingua, incapacità di muoversi all’interno di un sistema sanitario complesso.

Dettagli

Luogo: Napoli e Castel Volturno

Associazione: Emergency

Beneficiari previsti: 2000 donne e 300 bambini di origine straniera 

Totale contributi destinati all’ente: fino a euro 100.000 

Anni: 2021 - 2022