• {{searchSuggestions.title}}

Polo Mille Giorni

Polo Mille Giorni

A Catania lo spazio comunitario di Save The Children per i bambini fino ai 6 anni

{{item.title}}

Ancora oggi, in un paese a democrazia avanzata come l’Italia, i diritti dei bambini e degli adolescenti sono spesso oggetto di violazioni. Questo accade soprattutto in contesti familiari non sicuri o difficoltosi, o in regioni più vulnerabili dal punto di vista socio-economico, spesso situate nel Mezzogiorno.

Proprio nel sud Italia, più precisamente a Catania, Save the Children porta avanti la sua missione, da sempre orientata ai bambini, per tutelare i loro diritti attraverso iniziative di sensibilizzazione e progetti in sinergia con altre associazioni.

Il progetto “Polo Mille giorni”, che sosteniamo, prevede lo sviluppo di un’area ad alta densità educativa caratterizzata da interventi integrati, coordinati e multidisciplinari in favore di bambini e bambine tra 0 e 6 anni e delle loro famiglie: un progetto sperimentale innovativo che durerà fino al 2025.

Il nome “mille giorni” deriva proprio dalla fascia d’età più attenzionata dall’iniziativa progettuale, i 0-2 anni, che coincidono con i primi mille giorni di vita del bambino o della bambina includendo il periodo della gravidanza che, come è ormai noto, rappresenta una fase molto delicata e sensibile nel processo di sviluppo e di cura del bambino.

Il Polo è ospitato all’interno della scuola comunale dell’infanzia “Margherita” con l’obiettivo di dare continuità all’esperienza educativa della fascia 0-3 anni con quella 3-6 anni (come da D.Lgl n.65 del 2017), potenziando così anche l’offerta educativa  del quartiere Picanello di Catania e strutturando un modello cittadino di intervento educativo integrato e diffuso che coinvolge i nidi, le scuole dell’infanzia, i pediatri e gli attori sociali pubblici e privati del territorio. Interlocutori fondamentali che lavorano in sinergia per offrire una risposta integrata ai bisogni di bambini e bambine, contribuendo a contrastare la povertà educativa attraverso un’azione molto forte di supporto alle famiglie.

In particolare, il supporto alle famiglie inizia dal momento della gravidanza, accompagnando genitori e figli nella crescita con servizi differenziati, come:

  • un servizio educativo integrativo dedicato a bambini e bambine di 18 ai 36 mesi in orario mattutino dal lunedì al venerdì;
  • tre appuntamenti settimanali e pomeridiani dedicati ad attività educative laboratoriali, culturali, artistiche e sportive per bambine e bambini dai 0 ai 6 anni da fare insieme ai genitori;
  • attività di outdoor education, soprattutto nella stagione estiva;
  • un percorso di sostegno economico personalizzato che parte dai bisogni specifici del bambino e della famiglia chiamato Doti di cura;
  • servizi alle famiglie e interventi di supporto alla genitorialità attraverso sportelli aperti alle famiglie dove si svolgono azioni di sostegno differenziate a seconda dell’esigenza registrata: dall’orientamento ai servizi del territorio al supporto nella definizione delle competenze e ricerca lavoro, da colloqui di supporto emotivo rivolti alle mamme e ai papà che vivono una situazione di fragilità fino a colloqui di supporto psicologico.
  • una rete di consulenti professionisti per rispondere a richieste specifiche negli ambiti fiscale/amministrativo, legale e socio-sanitario;
  • lo sviluppo di un sistema di “Child Safeguarding” per assicurare la formazione di operatori ed educatori coinvolti nelle attività di protezione e tutela dei minori;
  • la comunicazione e lo sviluppo di un sistema territoriale basato su incontri con gli operatori dei servizi socio-sanitari ed educativi territoriali.

L’obiettivo è creare un percorso di crescita virtuosa, che aiuti a prevenire la povertà educativa e agisca positivamente nei contesti di grande vulnerabilità socio-economica, offrendo nuove opportunità di apprendimento e di sviluppo culturale e sociale con particolare attenzione ai nuclei familiari più vulnerabili. Famiglie fragili da accompagnare e sostenere attraverso percorsi di rafforzamento delle proprie competenze genitoriali e di orientamento alle risorse e ai servizi presenti sul territorio.

Il Polo Mille giorni Catania ha l’ambizione di diventare un “catalizzatore” educativo di comunità, aperto ai bambini, alle bambine e alle loro famiglie, coordinato da figure educative altamente professionalizzate e animato da volontari. Un luogo unico, aperto alla comunità. Una realtà in grado di interloquire con le istituzioni scolastiche e le diverse agenzie educative del territorio poiché soggetti centrali nella presa in carico integrata dei nuclei, in dialogo con i presidi socio-sanitari del comune di Catania.

Dettagli

Luogo: Catania

Associazione: Save The Children Italia

Beneficiari: 315 minori, 420 genitori e 1200 beneficiari indiretti

Contributo: fino a 951.657,00 €

Durata: luglio 2022 - giugno 2025