• {{searchSuggestions.title}}

Fenix 2: il percorso di reintegrazione sociale ed economica di minori e giovani.

{{item.title}}

Percorsi di Life coachingtutoraggio uno-a-uno, esperienze formative in termoidraulica e meccanica sono le principali attività di Fenix 2, il progetto che l’Associazione Centro ELIS, con il nostro supporto, mette a disposizione di minori e giovani ragazzi in conflitto con la legge, in carico all’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Roma.

Gli obiettivi di Fenix 2 possono riassumersi in quattro: ridurre la devianza minorile e i reati giovanili; favorire il loro re-inserimento nella società grazie anche al coinvolgimento attivo delle famiglie; promuovere modelli positivi e comportamentali che siano da esempio anche all’esterno; garantire ai giovani una formazione professionale coerente con i fabbisogni del mercato del lavoro.

Sull’importanza di questo ultimo punto si è espresso Filippo Rodriguez, Consigliere Delegato di Enel Cuore Onlus, durante l’evento del 29 aprile scorso dove, presso la sede Elis, abbiamo celebrato il termine dei laboratori: “il progetto Fenix è importante per almeno tre motivi fondamentali: il primo è che il mercato del lavoro attuale ha un gran bisogno di queste professionalità e, invece, c’è una forte carenza di queste competenze. Il secondo, ancora più importante, è che non abbiamo insegnato solo un mestiere ai ragazzi che hanno partecipato al progetto Fenix, ma gli abbiamo insegnato un “metodo”: il rispetto degli orari della formazione,  l’attenzione e la cura nell’organizzare l’attività formativa anche per garantire la sicurezza sul luogo di lavoro, la condivisione con il compagno che diventa anche un collega di “lavoro” e il rapporto instaurato con i docenti formatori; sono tutti aspetti che hanno sperimentato e che replicheranno anche nella vita personale.”

Sempre nelle parole di Rodriguez, il terzo motivo è che i beneficiari di questo progetto non sono solo i giovani partecipanti ma anche tutte le figure coinvolte: dagli operatori del Dipartimento per la Giustizia Minorile e dell’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Roma, ai giovani tutor universitari della LUMSA che sono stati presenti nell’attività di peer-to-peer education ed è anche per questo che noi di Enel Cuore abbiamo sostenuto con grande convinzione questo progetto.

“Enel Cuore è impegnata da sempre nel dare sostegno alle persone in situazione di disagio e fragilità ed è per noi un grande orgoglio aver contribuito alla realizzazione della seconda edizione del progetto Fenix. Proprio l’esito positivo della prima edizione ci ha portati con convinzione a sostenere la seconda per favorire il reinserimento sociale di altri 20 giovani per i quali il giudice ha disposto la sospensione della pena con la messa in prova, come misura alternativa alla detenzione.” Continua Rodriguez.

I risultati ottenuti: 20 sono stati i minori e giovani adulti tra i 14 e 25 anni che hanno acquisito nuove competenze10 i tirocini formativi avviati e il rischio di recidiva di reato è diminuito del 90%.