• {{searchSuggestions.title}}

Progetto Base Camp

Progetto Base Camp

Per offrire opportunità di studio agli adolescenti con difficoltà economiche nelle periferie di Roma, Napoli e Palermo.

{{item.title}}

“Base Camp”, ovvero il “campo base” è il luogo di partenza per le escursioni montane impegnative, il posto in cui ci si attrezza e ci si prepara per affrontare il percorso.

Per Enel Cuore, il progetto Base Camp significa aiutare gli adolescenti che vivono nelle aree periferiche di grandi città italiane: perché nascere ai margini di una grande città non significhi vivere una vita al margine, sacrificando il proprio talento e lasciando andare via energie preziose.

L’iniziativa pilota si concentra nelle città di Roma, Napoli e Palermo, dove le difficoltà economiche delle famiglie e il rischio di abbandono scolastico sono una minaccia concreta al futuro di tanti adolescenti. Il progetto intende dare a tutti i ragazzi e le ragazze le stesse opportunità rispetto al percorso di studi, per far emergere talenti, stimolare la curiosità ed accrescere capacità di comunicare, portando dentro la scuola una nuova energia e un approccio innovativo alla didattica.

Gli interventi, destinati ai giovani di età compresa tra 13-16 anni, sono stati definiti sulla base di un attento lavoro preliminare svolto da un gruppo di esperti e che ha coinvolto studenti, insegnanti e famiglie.

Base Camp si concretizza attraverso la realizzazione di tre Centri educativi di eccellenza: i “Base Camp for Future Education”. Questi sono sviluppati e gestiti da operatori locali del terzo settore all’interno o nelle vicinanze di edifici scolastici e prevedono l’adozione di un approccio personalizzato di accompagnamento allo studio e un programma di animazione culturale. Ciascun centro, attraverso un team composto da tre insegnanti delle materie principali (italiano, matematica, inglese), due educatori, un animatore culturale, un coordinatore del centro e una segreteria, garantisce ai ragazzi, dal lunedì al venerdì, dalle ore 15 alle ore 20, per circa 11 mesi l'anno, un ambiente accogliente dove poter studiare individualmente o in gruppo. I “campi base” ospitano inoltre zone di ristoro e socializzazione, laboratori di formazione per i docenti delle scuole del territorio ed eventi culturali aperti a tutti.

Partner scientifico dell’iniziativa è l’Associazione Culturale Laudes, che propone un servizio di studio assistito, il “metodo Laudes”, diverso dalle tradizionali “ripetizioni” e basato su un principio di personalizzazione educativa erogata attraverso una rete selezionata di giovani docenti preparati ed empatici.

Per ciascuna delle tre città coinvolte nel progetto, sono stati individuati altrettanti enti non profit per la realizzazione e lo sviluppo dell’iniziativa. Nel dettaglio il Base Camp di Roma vede coinvolta la Cooperativa sociale Parsec; a Napoli la Cooperativa Dedalus, a Palermo lAssociazione CESIE.

 

Dettagli

Luogo: Roma, Napoli, Palermo

Associazione: Associazione Culturale Laudes, Cooperativa sociale Parsec, Cooperativa Dedalus, Associazione CESIE

Beneficiari previsti: 2.160 persone all’anno per ciascun centro (10 docenti della scuola; circa 150 studenti nello studio assistito di cui 80 nella modalità uno a uno; più di 2000 persone in occasione degli eventi culturali)

Totale contributi destinati all’Ente: fino a 2.000.000 euro

Anno/Durata: 2019/24 mesi (a far data dall’inaugurazione dei Centri educativi)